Il Marchio Qualità Trentino è un marchio di qualità con indicazione di origine. È di proprietà della Provincia Autonoma di Trento e la sua gestione è affidata a Trentino Marketing S.p.A.  (delibera di Giunta nr. 986 del 13 maggio 2011), oggi Trentino Sviluppo S.p.A.. La proposta grafica risulta conforme alle indicazioni degli Orientamenti comunitari per gli aiuti di Stato nel settore agricolo e forestale approvati dalla Commissione europea nel 2006.

Ruolo del marchio di Qualità

Il Marchio di Qualità con indicazione di origine si prefigge in primo luogo di comunicare e identificare la qualità del prodotto agroalimentare territoriale secondo criteri noti, oggettivi e selettivi e, in secondo luogo, di specificare l’origine del medesimo. Di conseguenza la conformità ai requisiti di qualità sarà verificata da organismi di controllo indipendenti ed accreditati.
Nel caso di prodotti agroalimentari trentini il Marchio di Qualità, sotto il profilo grafico, sarà armonizzato con il Marchio territoriale, a cui si affiancherà nella prospettiva di sviluppare ulteriormente la promozione di un’immagine unitaria del Trentino sui mercati nazionali ed internazionali, ma anche di promuovere e valorizzare le complementarietà e le sinergie funzionali con le altre forme di promozione dell’offerta distintiva del territorio provinciale.

Perché comprare prodotti a Marchio di Qualità Trentino?

Le nostre montagne, i nostri laghi, le nostre valli non sono esclusivamente sedi di piste da sci, spiagge o percorsi cicloturistici: da questa stessa terra, nel rispetto dei valori e delle tradizioni lavorative che hanno contribuito alla formazione dell’identità alpina, oggi arrivano sulle nostre tavole tanti prodotti alimentari.

Prodotti che mantengono i sapori di una volta, senza rinunciare alle certezze di provenienza e di qualità: da qui scaturisce l’esigenza di certificare i prodotti dell’agroalimentare trentino con un marchio, a garanzia della salute e del gusto dei nostri consumatori.
Quel che per noi può essere normale e quotidiano, come il fatto che le mucche trascorrano l’estate sui pascoli di montagna e che nelle malghe si producano ancora i formaggi locali, per i nostri ospiti può diventare una piacevole sorpresa quando gustano i piatti della tradizione in cui gli ingredienti trentini sono l’espressione della nostra cultura.

Perché i prodotti trentini valgono di più!

In Trentino l’agricoltura si pratica su terreni difficili dove la morfologia del territorio non favorisce grandi coltivazioni intensive: ciò si riflette su costi di produzione più alti, a fronte però di una salubrità maggiore dei prodotti. Da oggi questa qualità è anche certificata, a partire dall’applicazione di disciplinari rigorosi e di attenti controlli che ne aumentano il valore finale.

Perché sono sani e genuini

Sempre più attenzione viene rivolta all’indicazione della provenienza ed alla certificazione della salubrità dei prodotti che mangiamo, per questo desideriamo dare ai consumatori indicazione sull’origine dei prodotti acquistati, offrendo loro la possibilità di toccare con mano quello che stanno gustando nel piatto lungo tutto il ciclo produttivo.

Filiera corta

La nostra attenzione al territorio ci spinge a ridurre la movimentazione dei prodotti e a prediligere quel che è locale, perciò a utilizzare e consumare prodotti che fanno pochi chilometri per arrivare nei nostri piatti.

Per una maggiore identità territoriale

Attaccamento al territorio significa mantenere viva l’economia di montagna e forte il senso di comunità, attraverso un impegno crescente per far emerge comportamenti virtuosi che fanno parte della nostra cultura dell’ospitalità e della ristorazione.

Perché i prodotti sono parte della tradizione

I prodotti locali sono per noi una viva espressione culturale del territorio; perciò è importante conoscere i produttori locali e fare una selezione, per segnalare ai nostri consumatori dove poter trovare quel particolare formaggio o salume. Tutto ciò, del resto, è per noi un investimento che ci permette di valorizzare l’unicità delle nostre tradizioni.